Acari Delle Derrate

Acari delle Derrate alimentari e Dermatite Atopica Canina

Cosa sono gli acari delle derrate alimentari o Storage Mites? 

Sono acari innocui, che si nutrono di varie sostanze tra cui i cibi ricchi di cereali, compresi i croccantini che usiamo per l'alimentazione di cani e gatti.

A meno di una infestazione importante, non causano nessun danno agli alimenti stessi né agli animali che se ne nutrono.

Il problema sorge però per i cani che soffrono di dermatite atopica e che, in particolare, siano sensibili agli acari della polvere.

Il contratto con gli acari delle derrate, in particolare quelli del genere Tyrophagus, può esacerbare i segni clinici di atopia nei cani allergici agli acari della polvere

Questo comporta che un cane atopico possa avere un peggioramento della sua malattia (cosiddetto flare) dopo aver assunto un alimento contaminato da acari delle derrate. Potremmo, a questo punto, interpretare erroneamente che il cane sia allergico all'alimento, ed emettere una falsa diagnosi di reazione avversa al cibo.

 

Questo bell'articolo di review tratta questo argomento: 

https://bmcvetres.biomedcentral.com/articles/10.1186/s12917-019-2102-7

 

Nella maggior parte dei casi, gli acari non sono presenti all'interno dei sacchi nuovi, appena acquistati, ma possono contaminarli una volta aperti.

 

Come possiamo fare, quindi, a scongiurare questo rischio?

Una soluzione potrebbe essere quella di passare a una dieta industriale umida oppure a una casalinga, ovviamente bilanciata da un medico veterinario nutrizionista nel secondo caso.

Se invece, per necessità o per preferenza, si sceglie di somministrare una dieta secca, ci sono alcuni accorgimenti che possono limitare molto la presenza di acari delle derrate all'interno degli alimenti.

 

1. Acquistare sacchi piccoli oppure, se necessario, dividere il contenuto dei sacchi in porzioni più piccole, sufficienti per 3-4 giorni, e conservarle in sacchetti sotto vuoto. Vietato quindi il saccone aperto o il bidone per conservare i croccantini!

In alternativa al sottovuoto, i sacchetti possono essere conservati in freezer.

 

2. Conservare gli alimenti in luoghi freschi e asciutti; uno degli alimenti preferiti dagli acari sono le muffe, motivo per cui vanno assolutamente evitati i luoghi umidi per la conservazione degli alimenti.

 

E se trovate un vecchio sacco di croccantini aperto in casa, meglio buttarlo! La probabilità di contaminazione da muffe e acari è elevata, inoltre è molto probabile che quel cibo sia ormai ossidato o addirittura irrancidito, decisamente non salubre!

Scrivi commento

Commenti: 0