Visite dermatologiche

La visita dermatologica inizia raccogliendo con cura l'anamnesi, ossia la storia clinica del paziente. Vengono poste molto domande sia sullo stile di vita, sia su eventuali problemi di salute passati, e infine sul problema in corso.
Si passa poi ad una accurata visita di tutte le aree cutanee, comprese le orecchie e le mucose. Vengono quindi eseguiti gli esami strumentali di volta in volta ritenuti necessari per giungere alla diagnosi, quali esami citologici o raschiati cutanei; si tratta di esami rapidi e poco invasivi per il paziente, che spesso permettono di emettere la diagnosi.
Se indicato, vengono anche eseguiti o programmati esami più approfonditi, quali esami del sangue, test di intradermoreazione o biopsie cutanee.
Infine, si discute con il proprietario la diagnosi, la terapia da somministrare e la prognosi.

Come prepararsi a una visita dermatologica

Durante la visita verranno poste molte domande sulle abitudini di vita del cane, su precedenti problemi e terapie effettuate. È quindi consigliabile portare tutti i referti in vostro possesso, le ricette delle terapie e una lista degli alimenti somministrati. 

È inoltre importante portare il vostro animale a digiuno e non effettuare trattamenti topici, inclusi shampoo o spray, nelle 48 ore che precedono la visita.